Giulio Einaudi editore

L’onore della nazione

Identità sessuali e violenza nel nazionalismo europeo dal XVIII secolo alla Grande Guerra
Copertina del libro L’onore della nazione di Alberto Mario Banti
L’onore della nazione
Identità sessuali e violenza nel nazionalismo europeo dal XVIII secolo alla Grande Guerra
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Uno dei piú apprezzati storici italiani analizza e definisce il ruolo dell'immaginario sessuale nella costruzione delle ideologie politiche. Una dimensione culturale studiata attraverso un percorso originale e innovativo che esplora cultura visiva e letteraria tra Sette e Novecento.

2005
Biblioteca Einaudi
pp. XII - 392
€ 27,00
ISBN 9788806178154

Il libro

Sono molte le immagini di donne con armi in mano e con il seno scoperto adottate come vere e proprie allegorie a rappresentare un’intera nazione. A partire da queste figure, Alberto Mario Banti ricostruisce l’incrociarsi tra sesso, amore, virtú e patria nella letteratura sentimentale e nelle icone del patriottismo repubblicano del XVIII secolo (Richardson, Rousseau, Goethe, Alfieri); per poi studiare la retorica del nazionalismo ottocentesco elaborata intorno alla metafora del sangue e della parentela (storie d’amore di eroi ed eroine, le Amazzoni, la violenza bellica, le aggressioni alle donne). Materiali diversi (da Kleist, Schiller, Hayez, Delacroix, Sue, Garibaldi, Wagner) convergono nella formazione del discorso patriottico che verrà utilizzato nella Grande Guerra, per accettarne i massacri ed esaltare qualità eroiche.

Altri libri diAlberto Mario Banti
Altri libri diStoria contemporanea