Giulio Einaudi editore

Il corpo del duce

Un cadavere tra immaginazione, storia e memoria
Il corpo del duce
Un cadavere tra immaginazione, storia e memoria
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Adorato dai fascisti, fucilato dai comunisti, profanato dalla folla, trafugato dai neofascisti, occultato dai democristiani: vivo o morto, il corpo del duce ha fatto storia nell'Italia del Novecento.

2011
ET Saggi
pp. XIV - 356
€ 13,00
ISBN 9788806209889

Il libro

Il 29 aprile 1945, partigiani e popolo di Milano si danno appuntamento in piazzale Loreto per celebrare la morte del duce. Appeso per i piedi, il cadavere di Mussolini appare un simbolo della Resistenza vittoriosa. Ma quel corpo straziato incarna anche l’orrore della guerra civile: racconta una storia difficilmente proponibile come mito di fondazione dell’Italia nuova. Quanto i milanesi di piazzale Loreto somigliano ai romani di piazza Venezia, quanto l’Italia del crucifige all’Italia dell’osanna? Ricostruendo la vita d’oltretomba di Mussolini, Luzzatto propone un’interpretazione originale della cultura politica repubblicana, divisa tra intransigenza e indulgenza, radicalismo e trasformismo, dovere della memoria e arte dell’oblio. Pubblicato nel 1998 e tradotto in varie lingue, questo libro è divenuto un piccolo classico della storiografia contemporanea.

Altri libri diSergio Luzzatto
Altri libri diStoria contemporanea