Giulio Einaudi editore

L’età dei Cesari

Le legioni e l'Impero
L’età dei Cesari
Le legioni e l'Impero
estratto
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Con le guerre civili si concludono i sette secoli della repubblica e comincia la nuova storia dello stato romano che dominerà l'area europea e mediterranea fino al v secolo. Ricostruendo le fondamentali tappe dell'evoluzione dell'Impero l'autore si sofferma in particolare sul ruolo strutturale svolto dalle legioni romane dislocate nelle varie province, a partire dal momento in cui l'esercito divenne permanente.

2015
Piccola Biblioteca Einaudi. Mappe
pp. VIII - 264
€ 26,00
ISBN 9788806226763
Traduzione di

Il libro

Con le guerre civili si concludono i sette secoli della repubblica e comincia la nuova storia dello stato romano che dominerà l’area europea e mediterranea fino al v secolo. Ricostruendo le fondamentali tappe dell’evoluzione dell’Impero l’autore si sofferma in particolare sul ruolo strutturale svolto dalle legioni romane dislocate nelle varie province, a partire dal momento in cui l’esercito divenne permanente. A esse, infatti, gli imperatori dovranno tre fondamentali aspetti del loro potere: il mantenimento della pace all’interno dei territori e la sicurezza dei confini attraverso il ricorso, sovente, a brutali pratiche di repressione di ogni focolaio o movimento di resistenza che rischiasse di rimettere in discussione la pax romana; un’importante funzione di controllo e approvvigionamento delle risorse, di interventi di natura fiscale e rimessa finanziaria; e infine, una funzione di intermediazione culturale, se è vero che, al seguito delle legioni, fu la cultura romana in tutte le sue espressioni – da quella architettonica e ingegneristica a quella politica e letteraria, da quella religiosa e istituzionale a quella artistica e filosofica – a raggiungere popoli lontani e diversi, che venivano cosí progressivamente incorporati all’interno di un sistema di valori e riferimenti unitario e omogeneo.

Altri libri diStoria antica