Giulio Einaudi editore

Ebla. La città del trono

Archeologia e storia
Ebla. La città del trono
Archeologia e storia
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

L'immagine a tutto tondo di uno dei maggiori centri urbani dell'Antichità preclassica nella ricostruzione del protagonista della sua rinascita.

2010
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. XXXII - 552
€ 34,00
ISBN 9788806202583

Il libro

Ritenuta concordemente la piú importante scoperta archeologica della seconda metà del Novecento, Ebla, nella Siria settentrionale, poche decine di chilometri a sud di Aleppo, riportata alla luce dagli archeologi dell’Università di Roma La Sapienza, ha rinnovato le piú leggendarie imprese dell’archeologia orientale. Dopo il sorgere delle prime città della storia nella Mesopotamia dei Sumeri e il formarsi del primo stato dei Faraoni nella Valle del Nilo nella seconda metà del IV millennio a.C., il III millennio a.C. è l’età della sfida in Siria e in Alta Mesopotamia a consolidare la grande conquista della civiltà urbana fuori dalle piane alluvionali. Ebla – con i suoi edifici monumentali e le migliaia di tavolette del 2350-2300 a.C. – è oggi, per un millennio, fino alla definitiva distruzione attorno al 1600 a.C. il centro urbano meglio conosciuto dove questa grande sfida del mondo civilizzato è stata vinta, avendo ragione delle asperità della natura e delle contese degli uomini. La fine di Ebla, caso unico nella storia orientale antica, fu cantata in un poema hurrito-hittita, che la distruzione della città ha rievocato con modi e toni che da vicino preannunciano l’Iliade. In questo libro riemerge in tutti i suoi aspetti, dopo quasi cinquant’anni di scavi ininterrotti, l’immagine a tutto tondo di uno dei maggiori centri urbani dell’Antichità preclassica nella ricostruzione del protagonista della sua rinascita.

Altri libri diPaolo Matthiae
Altri libri diStoria antica