Giulio Einaudi editore

Mettersi in gioco

«La ricreazione è finita. La guerra del lavoro va combattuta e vinta. Il tempo dell'irresponsabilità è definitivamente alle spalle, la crisi ci impone di cambiare e di farlo in tempi brevi».

Carlo De Benedetti, Mettersi in gioco

2012
eBook
pp. 88
€ 6,99
ISBN 9788858406779

Il libro

Mai un intero paradigma produttivo, il nostro, era stato cosí fortemente messo in discussione come oggi, squassato dallo spostamento dell’asse mondiale della ricchezza. Enormi diseguaglianze e una guerra su scala mondiale per il lavoro ci hanno portato a una situazione peggiore rispetto agli anni Settanta. È doveroso, tuttavia, non arrendersi e cercare strade nuove, avere una capacità di visione. Possiamo farlo se dedicheremo ogni risorsa verso ambiziose opere di ricostruzione del futuro. Come in una partita a scacchi, dovremo poter contare su due buone torri d’attacco, un alfiere attento, e una regina che si svegli dal suo torpore: giovani, imprenditori, opinione pubblica e soprattutto una buona politica. Una visione del mondo e del proprio Paese, in nome di quella che Piero Gobetti chiamava «una certa idea dell’Italia».