Giulio Einaudi editore

La rivoluzione scientifica

Copertina del libro La rivoluzione scientifica di Steven Shapin
La rivoluzione scientifica
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Il ritratto di un mondo scientifico estremamente variegato al suo interno e fortemente connesso al milieu sociale dell'epoca.

2003
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. XXVIII - 280
€ 19,00
ISBN 9788806161514
Traduzione di

Il libro

«Tempo addietro […] alcuni storici annunciarono di aver identificato un evento storicamente coerente, rivoluzionario e cruciale che aveva mutato in maniera sostanziale e irrevocabile la conoscenza che l’uomo aveva del mondo della natura e le sue modalità di fondazione. Fu quello il momento in cui il mondo divenne finalmente moderno, un evento intrinsecamente buono che andò in scena in un periodo imprecisato tra la fine del XVI e l’inizio del XVIII secolo». Con La rivoluzione scientifica Steven Shapin si confronta con questa tradizione, risalente almeno ad Alexandre Koyré, partendo da un punto di vista concettualmente opposto: quello della continuità sostanziale tra le tradizioni medievali e la pratica scientifica «moderna».In questo saggio, solido e documentato, l’autore si focalizza sull’ambiente sociale e culturale nel quale si muovevano personaggi come Galilei, Bacone, Cartesio e Newton; ne emerge un mondo scientifico estremamente variegato al suo interno e fortemente connesso al milieu sociale dell’epoca. «Oggi nutriamo molti piú dubbi sull’effettiva esistenza di qualcosa come “un metodo scientifico” […] e parecchi storici non credono piú che i cambiamenti prodotti sulle opinioni e sulle pratiche scientifiche nel corso del XVII secolo siano stati davvero cosí “rivoluzionari” come si è dato per scontato sino a oggi». Il lavoro di sintesi critica è arricchito da una scelta iconografica accurata e da una ponderosa bibliografia ragionata, che riassume decenni di ricerca storica sull’argomento.

Altri libri diStoria della scienza