Giulio Einaudi editore

Un mondo asimmetrico

Europa, Stati Uniti, Islam
Copertina del libro Un mondo asimmetrico di Luciano Violante
Un mondo asimmetrico
Europa, Stati Uniti, Islam
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Gli europei amano gli americani, ma non gli Stati Uniti, mentre gli americani amano l'Europa, ma non gli europei».

2003
Gli struzzi
pp. VI - 174
€ 14,00
ISBN 9788806165949

Il libro

Vecchio e nuovo ordine planetario: la guerra all’Iraq ha segnato lo spartiacque tra due mondi. Al bipolarismo simmetrico dell’età della guerra fredda, in cui Usa e Urss misuravano sullo scenario globale la loro potenza, è subentrato un multipolarismo «volenteroso», al di sotto del quale le asimmetrie tra le diverse aree della terra si sono però moltiplicate. E con esse il divario tra paesi ricchi e poveri è cresciuto a dismisura, l’economia si è imposta sulla politica, le religioni si sono trasformate in guerre. La vittoria di Bush sull’Iraq si sta trasformando in un insuccesso catastrofico e il rischio di un isolamento americano (che si presterebbe a radicalizzare il suo carattere di paese eccezione») si fa pericoloso per tutti. Il ruolo dell’Europa si rivela in questa fase decisivo: con i caratteri di una carta costituzionale che riesca a conferirle una grande potenza civile, l’Europa può proporre (come dimostra anche una ricca messe di dati e statistiche) un modello di ordine mondiale fondato sui valori della democrazia, della giustizia sociale e sul rispetto dei diritti della persona.

Altri libri diLuciano Violante
Altri libri diPolitica