Giulio Einaudi editore

I rivoluzionari

Copertina del libro I rivoluzionari di Eric J. Hobsbawm
I rivoluzionari
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli
1975
Piccola Biblioteca Einaudi
pp. IX - 396
€ 9,30
ISBN 9788806412449

Il libro

I saggi che E. J. Hobsbawm ha raccolto in questo libro sono tutti centrati sul problema della rivoluzione, in una prospettiva storica, che tuttavia non esclude interventi su nodi e momenti vicini a noi, come il maggio 1968. Tra gli argomenti in discussione, la storia del comunismo e dei partiti comunisti, soprattutto nel periodo dell’Internazionale; l’anarchia, le sue vicende e il suo attuale revival; i vari aspetti del dibattito internazionale e il marxismo che ha avuto inizio a partire dalla metà degli anni Cinquanta; la guerra di guerriglia e il ruolo dei militari nel mondo moderno, le città e le insurrezioni, il ruolo degli intellettuali nella lotta di classe. Inoltre per l’edizione italiana l’autore ha aggiunto un importante saggio su Gramsci e una nuova interpretazione del nazionalismo. «Lo scopo di questi saggi – scrive Hobsbawm – non è di fare aggiunte a una letteratura già cosí piena di polemiche e contropolemiche, di accuse e giustificazioni. Il loro fine è di contribuire al chiarimento e alla comprensione. Quali siano le idee di chi scrive sulle questioni controverse qui discusse, dovrebbe risultare chiaro. Sarebbe tuttavia un peccato se questi scritti interessassero soltanto coloro che le condividono».

Altri libri diEric J. Hobsbawm
Altri libri diPolitica