Giulio Einaudi editore

Storia di una banca

La Banca Nazionale del Lavoro nell'economia italiana 1913-2003
Copertina del libro Storia di una banca di Valerio Castronovo
Storia di una banca
La Banca Nazionale del Lavoro nell'economia italiana 1913-2003
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Chi è nato all'inizio del Novecento e lo ha attraversato per intero ha vissuto un'esperienza unica che può servire oggi per ricondurre il percorso di quel secolo a una nuova idea di sviluppo complessivo.

2003
Biblioteca di cultura storica
pp. XII - 452
€ 30,00
ISBN 9788806166755

Il libro

Il Novecento è stato un secolo di forti contraddizioni, segnato da mirabili imprese economiche, ma anche da terribili tragedie, con la coda dei drammatici attentati dell’11 settembre 2001. Chi è nato all’inizio del Novecento e lo ha attraversato per intero ha vissuto un’esperienza unica che può servire oggi per ricondurre il percorso di quel secolo a una nuova idea di sviluppo complessivo. La Banca Nazionale del Lavoro, che nel 2003 celebra i suoi primi novant’anni, partecipa alla riflessione sul significato di questa transizione, ancora oggi in larga parte incompiuta, con un ampio ventaglio di iniziative, aprendo agli studiosi e al grande pubblico il proprio patrimonio storico di documenti, esperienze e conoscenze nell’ambito del progetto culturale Le radici del futuro, nell’idea che il processo di creazione del valore nei sistemi economici faccia riferimento a pratiche, conoscenze, linguaggi radicati nei sistemi sociali. Tramite il progetto Le radici del futuro, la Bnl intende sottolineare il ruolo passato e futuro della Banca nei riguardi di quelle componenti «silenziose» di natura economica, sociale e culturale che sono custodite nei suoi archivi storici e che oggi chiedono di essere nominate e conosciute con nuova consapevolezza per guardare al domani. La pubblicazione di questo saggio nella «Biblioteca di cultura storica» Einaudi rappresenta un’iniziativa di assoluto valore nell’ambito di tale progetto. È nata come banca delle cooperative, per poi diventare banca di Stato e più tardi del Tesoro, e trasformarsi infine, dal 1998, in una banca privata a tutti gli effetti. Ripercorrere l’itinerario della Banca Nazionale del Lavoro nei suoi novant’anni di esistenza è come ricostruire uno spaccato significativo della storia d’Italia. Tante e così emblematiche sono le circostanze che, nella vicenda della Banca romana, risultano strettamente legate sia agli orientamenti dei governi di differenti matrici succedutisi a capo del nostro Paese dall’età liberale al fascismo, dalla prima alla seconda Repubblica, sia alle trasformazioni dello scenario economico e sociale italiano.

Altri libri diValerio Castronovo
Altri libri diEconomia