Giulio Einaudi editore

Freud e i suoi seguaci

Copertina del libro Freud e i suoi seguaci di Paul Roazen
Freud e i suoi seguaci
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Come era veramente Freud? Chi erano i suoi collaboratori , qual era la relazione di Freud con i suoi seguaci? E soprattutto: come si svolgeva l'analisi? Queste alcune delle domande che attraversano Freud e i suoi seguaci di Paul Roazen, un libro che, nonostante l'ormai vastissima letteratura sull'argomento, rimane un unicum, non piú sostituibile, e al quale si deve sempre far ricorso per ripercorrere la storia di un movimento di pensiero che ha determinato con la sua novità, la sua differenza, la storia del nostro tempo.

1998
Biblioteca Einaudi
pp. XLIV - 657
€ 29,00
ISBN 9788806149949
Prefazione a cura di

Il libro

L’opera di Sigmund Freud ha rivoluzionato a tal punto la cultura contemporanea da potersi annoverare tra gli eventi capitali del Novecento. La ferrea impalcatura teoretica, la rivoluzionaria novità dell’approccio scientifico, la peculiarità del lavoro terapeutico del medico viennese, unite al magnetismo della sua personalità, sono state in grado fin da subito di attrarre seguaci e di assicurarsene in molti casi una fedeltà quasi assoluta. Rispetto all’abbondante produzione storiografica dedicata alla psicoanalisi, e in particolare al monumento agiografico Vita e opere di Freud di Ernest Jones, Freud e i suoi seguaci di Paul Roazen possiede un’originalità di impostazione e una vivacità di esiti narrativi che l’hanno trasformato con il tempo in un punto di riferimento obbligato per la ricostruzione di quello straordinario momento di gestazione del sistema di pensiero freudiano e del suo divenire «impresa» culturale, grazie soprattutto allo sforzo congiunto del gruppo di collaboratori di cui il maestro seppe circondarsi. Basato su decine e decine di interviste a colleghi, allievi e pazienti di Freud, il libro di Roazen, che nonostante l’ampia circolazione internazionale non è mai uscito in Italia, porta alla luce con tenacia e disinvolto anticonformismo aspetti ignorati o volutamente espunti dalle cronache ufficiali, ridefinendo quindi, del padre della psicoanalisi e della sua cerchia di seguaci, un’immagine diversa da quella inquinata dal settarismo o dagli intenti violentemente polemici che hanno caratterizzato la saggistica piú recente.

Altri libri diPsicoanalisi