Giulio Einaudi editore

La Tosca

Con il libretto dell'opera di Giacomo Puccini a cura di Susanna Franchi.

***

«Ah, miserabile! miserabile!... E io l'adoro!... Non vivo che per lui... Non son piú io, sono lui!... L'ho nell'anima, nel cuore, nella carne, nelle vene!... La prima sfrontata me lo ruba, e io sono tanto vile da amarlo ancora... Sento che avrei un bel detestarlo... l'amerò sempre... Non sono forse una sventurata?».

Victorien Sardou, La Tosca

2012
Collezione di teatro
pp. XVI - 184
€ 14,00
ISBN 9788806198893

Il libro

Quello fra Victorien Sardou, Sarah Bernhardt e il personaggio di Tosca è stato un triangolo magico che, a partire dalla sera della prima parigina, il 27 novembre 1887, ha fatto di questa pièce il maggior successo teatrale dell’ultimo scorcio di Ottocento in tutta Europa. Ma la storia di Tosca, Cavaradossi e Scarpia, che così romanticamente intreccia i drammi della politica e della passione, avrebbe trovato proprio allo scoccare del nuovo secolo una nuova vita, e ancora più duratura, con la versione operistica di Puccini. In questa edizione, alla traduzione del testo di Sardou viene affiancato il libretto di Illica e Giacosa, così che il lettore potrà constatare il laboratorio di adattamento e riscrittura che la coppia dei due librettisti pucciniani ha messo in pratica per sfrondare personaggi ed elementi storici, e rendere più serrata e più intima la vicenda sentimentale. In sostanza quello che in Sardou è un dramma politico con una deriva amorosa diventa una grande storia d’amore e di tradimenti su sfondo storico. Nell’introduzione del libro Guido Davico Bonino accompagna il lettore nel confronto fra le due versioni e fornisce le chiavi per capire la forza di entrambe le scritture teatrali, così simili e così diverse.

Altri libri diTeatro