Giulio Einaudi editore

Poesie amorose. Poesie teologiche

Copertina del libro Poesie amorose. Poesie teologiche di John Donne
Poesie amorose. Poesie teologiche
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Per nessun altro, amore, avrei spezzato | questo beato sogno. | Buon tema alla ragione, | troppo forte per la fantasia. | Fosti saggia a destarmi. E tuttavia | tu non spezzi il mio sogno, lo prolunghi. | Tu cosí vera che pensarti basta | per fare veri i sogni e le favole storia. | Entra fra queste braccia. Se ti parve | meglio per me non sognar tutto il sogno, | ora viviamo il resto.

1971
Collezione di poesia
pp. 79
€ 12,00
ISBN 9788806299347
A cura di
Traduzione di

Il libro

Virginia Woolf ha notato come la qualità che piú avvince in Donne non sia tanto il significato, pur carica com’è di significato la sua poesia, quanto l’esposione con la quale egli rompe nel discorso. «Ogni prefazione, ogni parlamento è consumato, egli piomba nella poesia per la via piú breve», come un amante salta dalla finestra in una stanza, chiudendo fuori tutto il resto: epoca, luogo, universo. Ci arresta con un gesto «Stand still… Ferma… comanda. E fermarci dobbiamo». Il ciclo dei suoi poemi d’amore per Anne More ci ricorda quello, di poco piú tardo, delle scene familiari di Rembrandt e Saskia. Conosciamo ogni mobile delle loro stanze, ogni riflesso delle loro finestre, ogni bagliore dei calici in cui brindano, ogni piega dei cortinaggi del loro letto, ma del mondo esterno non si curano di dirci nulla.

Altri libri diPoesia