Giulio Einaudi editore

Esterhazy

Storia di un coniglio
Copertina del libro Esterhazy di Hans Magnus Enzensberger, Irene Dische
Esterhazy
Storia di un coniglio
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Quando il piccolo Esterhazy, nipote di una delle famiglie di conigli piú antiche, più famose e piú grandi d'Europa, dall'Austria viene mandato a Berlino per cercare moglie, non può certo immaginare le avventure che dovrà affrontare. Meno male che alcune persone erano presenti e hanno raccontato tutto...

2002
I coralli
pp. 35
€ 7,50
ISBN 9788806162313
Illustrazioni di

Il libro

In Austria, ma non solo lí, da tantissimi anni (nessuno ricorda piú quanti), esiste una famiglia di nome Esterhazy. È una famiglia molto molto grande e allo stesso tempo molto molto piccola: grande perché gli Esterhazy sono davvero numerosi, piccola perché a furia di non mangiare verdura e di rimpinzarsi di dolciumi (strudel di mele, torte Sacher e cioccolatini) gli Esterhazy sono diventati piccoli di statura. Ma proprio piccoli: quando vanno in bicicletta, con i piedi – anzi, con le zampe, visto che gli Esterhazy di questa storia sono tutti conigli – non arrivano nemmeno a toccare i pedali. Essendo molto preoccupato, il capo della famiglia, un vero Principe che indossa una giacca di velluto color vinaccia, decide di mandare all’estero i suoi innumerevoli figli e nipoti: devono cercarsi delle mogli grandi e fondare a loro volta una famiglia.
Il piú giovane fra loro – il suo nome è Michele Paolo Antonio Maria, 12792° principe di Insalatinia e Carotopoli, conte di Lattughino, signore di San Prezzemoloburgo, Agliogrado e Corterapa, ma tutti lo chiamano semplicemente Esterhazy – prende il treno per Berlino: e questo libro vi racconta quello che gli capita nella grande città.

Altri libri diNarrativa tedesca