Giulio Einaudi editore

Ribelli, sognatori, fuggitivi

Copertina del libro Ribelli, sognatori, fuggitivi di Osvaldo Soriano
Ribelli, sognatori, fuggitivi
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Da Ernesto Che Guevara alla Coca-Cola, da John Lennon e Jim Morrison al re del tango Carlos Gardel, una enciclopedia portatile dei miti favoriti di Soriano, una galleria di immagini, eventi e persone centrali o sfuggenti del nostro tempo. Arricchito da racconti e scritti giornalistici inediti e riscoperti, torna in libreria uno dei libri piu belli dello scrittore argentino, sfolgorante di umorismo e passione civile.

2001
Stile Libero
pp. 160
€ 8,26
ISBN 9788806154769
A cura di
Traduzione di

Il libro

L’Argentina dell’esilio vista da Parigi, l’ltalia e l’Europa viste dalla Buenos Aires del ritorno, questo lo scenario che Soriano riempie nel corso degli anni di figure e figurine. Figure dell’eroismo vero o posticcio, autentiche leggende popolari come Gardel o scrittori all’inseguimento delle scritture proprie o altrui, artisti all’inseguimento di una vita straordinaria o ribelli in cerca di utopia o poveracci in cerca di dignità umana: tutti diventano personaggi di un lungo racconto ininterrotto, oscillante tra malinconia ironia e umorismo, che scruta il mistero celato nei grandi avvenimenti corali o in un tango celebre, o negli occhi di un gatto che riposa sopra la scrivania.
L’edizione di Rebeldes, soñadores y fugitivos che presentiamo al lettore italiano, a quattro anni dalla morte dello scrittore argentino, recupera dall’edizione originale (apparsa in Argentina nel 1987) anche i testi non tradotti nella prima e parziale edizione italiana (manifestolibri, 1991), ora finalmente proposti in versione definitiva, con l’aggiunta di numerosi altri che Soriano ha pubblicato perlopiú su «il manifesto», di cui fu a lungo collaboratore.
Ognuno potrà cosí leggere o rileggere, accanto alla storia di Cristina Onassis o alla leggenda della russa María, le disvventure dell’ormai mitico don Salvatore, emigrato a La Boca di Buenos Aires: pianista del teatro Colón per i suoi parenti in Italia, ciabattino nella realtà. Tutti protagonisti di una faticosa ed entusiasmante arte di vivere di cui Soriano è stato attento, commosso testimone. Riuscendo, per via puramente fantastica, a raggiungere la precisione – e la realtà.

Altri libri diOsvaldo Soriano