Giulio Einaudi editore

Malone muore

Malone muore
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«La prima volta che ho avuto tra le mani un libro di Beckett è stato da ragazzo: avevo comprato una copia di Malone muore. Mi è rimasta, di questa prima lettura, la sbalorditiva impressione di un libro che cominciava dove gli altri finivano».
Antonio Moresco

2011
eBook
pp. XXXII - 188
€ 9,99
ISBN 9788858405185
Traduzione di
Prefazione a cura di

Il libro

Malone muore è un fondamentale punto di svolta nella narrativa di Beckett. Da un lato è l’ultima prova di una narrazione centrata su un personaggio ancora in qualche modo romanzesco (Malone buon ultimo dopo i vari Murphy, Mercier, Molloy, Moran), dall’altro è già la liquidazione di quel modello, un post-romanzo che si costruisce intorno a un’assenza, a un’attesa indefinita e infinita, dove il soggetto non ha più alcuna identità. Le storie che Malone immagina nell’attesa di morire si confondono tra loro, i personaggi si sovrappongono, l’autore e il lettore svaniscono in quell’«unico grande ronzio continuo» che è la strana, buffa e tragica condizione della vita.

Altri libri diSamuel Beckett
Altri libri diNarrativa francese