Giulio Einaudi editore

Riflessi in un occhio d’oro

Copertina del libro Riflessi in un occhio d’oro di Carson McCullers
Riflessi in un occhio d’oro
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Un soldato arrestato per voyeurismo, un delitto che svela un mondo dove si intrecciano sadismo, omosessualità e ossessione, un ritratto scabroso del Sud degli Stati Uniti. Il capolavoro di una delle piú grandi e spregiudicate scrittrici americane.

2009
Stile Libero
pp. 152
€ 11,50
ISBN 9788806192266
Traduzione di
Postfazione a cura di

Il libro

Una guarnigione militare in tempo di pace, situata in un punto imprecisato dell’assolata e deserta Georgia dove l’anima imputridisce di malinconia. Finché un omicidio sconvolge l’intera esistenza della base e porta alla luce un’intricata rete di morbose attrazioni, tradimenti, inconfessabili desideri che invischia fatalmente tutti i personaggi.
Salutato da un grande successo di pubblico, accusato di scandalo e perversione, questo romanzo è un viaggio nelle profondità del desiderio e dell’odio umani, che approda a una visione dell’esistenza tanto terribile quanto reale. Da questo romanzo, pubblicato per la prima volta nel 1941, è stato tratto il leggendario film di John Huston, con Elizabeth Taylor e un indimenticabile Marlon Brando nella parte del tormentato capitano gay Weldon Penderton.

«La McCullers e forse Faulkner sono gli unici scrittori, dalla morte di D. H. Lawrence, con una sensibilità poetica originale. Preferisco la McCullers a Faulkner perché scrive in modo piú limpido; la preferisco a Lawrence perché non ha nessun messaggio».

Graham Greene

Altri libri diCarson McCullers