Giulio Einaudi editore

L’uomo di Lewis

L’uomo di Lewis
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Peter May è un autore da seguire fino all'altro capo del mondo».

«The New York Times»

***

Il cadavere di un ragazzo rinvenuto in una torbiera sull'isola di Lewis. Un corpo rimasto sepolto per anni. Non abbastanza da eliminare le tracce di quanto successo. Non abbastanza per cancellare le menzogne del passato.

2013
Stile Libero Big
pp. 376
€ 18,50
ISBN 9788806212452
Traduzione di

Il libro

Sull’isola di Lewis viene rinvenuto il cadavere di un ragazzo miracolosamente conservatosi nel tempo. Il corpo, sul quale sono ancora visibili profonde ferite da taglio, inizialmente si ritiene sia rimasto sepolto per secoli. Ma nel corso delle analisi, sul braccio destro emerge un tatuaggio: Elvis. Dunque il ragazzo deve essere rimasto nella torba per una cinquantina d’anni al massimo.
Sull’isola di Lewis, nel frattempo, ha fatto ritorno l’ex detective Fin Macleod. Abbandonato il corpo di polizia a Edimburgo, Fin è tornato per riaccomodare la vecchia fattoria di famiglia e lasciarsi alle spalle alcune vicende dolorose. La storia del ragazzo della torbiera, però, lo coinvolge fin da subito. Il Dna del cadavere infatti ha diversi punti in comune con quello di Tormod Macdonald, padre di una vecchia fiamma di Fin, ora diventato un vecchio obnubilato dalla demenza senile. Un uomo che aveva sempre dichiarato di non avere parenti. Una verità che, come Fin ben presto scoprirà, Tormod aveva buoni motivi per continuare a tenere nascosta.

***

«Un noir di tale intensità che non ha un attimo di cedimento, gelido e scottante al tempo stesso, come il paese incredibile che gli fa da scenario. Indubbiamente un capolavoro».

«l’Humanité»

Altri libri diPeter May