Giulio Einaudi editore

Leggende del deserto americano

Copertina del libro Leggende del deserto americano di Alex Shoumatoff
Leggende del deserto americano
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Fra i miraggi di città invano inseguite dai conquistadores, e le utopie dei mormoni, degli hippies e dei biosferiani, Alex Shoumatoff tratteggia una storia di popoli fiorenti e decadenze improvvise, di usurpazioni senza fine (di una tribú sull'altra, degli spagnoli sui nativi, degli statunitensi sugli spagnoli) e di fuggitivi in cerca di anonimato (rampolli dell'alta borghesia spediti a Santa Fe per nascondere la loro omosessualità, ebrei conversos scappati dalle recrudescenze dell'Inquisizione cattolica, clandestini latino americani disposti a tutto) .

2000
I millenni
pp. 618
€ 56,81
ISBN 9788806154318
Traduzione di
Illustrazioni di

Il libro

Dal primo, ingenuo e autobiografico coast to coast, inseguendo il mito dei folksinger alla Bob Dylan, per arrivare ai resoconti sulla lotta per lo sfruttamento dell’acqua, sulla coltivazione e il traffico di papaveri e marijuana nei territori dei Taramahura del Messico settentrionale, o ancora sulla misteriosa morte di un ecologista navajo o sul leader chicano creatore, in terra statunitense, della Repubblica di San Joaquin, Leggende del deserto americano è una guida inconsueta e affascinante alla regione piu filmata e travisata del Nuovo Continente. Alex Shoumatoff può contare sull’aiuto di un paesaggio epico e di un patrimonio folclorico straordinario, sui miti di fondazione hopi, navajo, pueblo, havasupai, sulle leggendarie figure di Billy the Kid e Wyatt Hearp e sui racconti di viaggio di D. H. Lawrence e Carl Gustav Jung. E non tralascia di descrivere anche il lato oscuro del Sudovest, dalla base atomica di Los Alamos alle immense colonie per pensionati del Midwest che con i loro campi da golf si estendono nel deserto simili a tumori. Lo scrittore si muove con perizia all’interno di un materiale immenso (etnologico, scientifico, sociale, storico e personale) rivelando di possedere le competenze piú disparate e la capacità di conquistare il lettore.