Giulio Einaudi editore

La mia pelle sporca

Copertina del libro La mia pelle sporca di Rachel Trezise
La mia pelle sporca
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Come fa Rebecca a vivere e diventare libera con quel passato alle spalle? Il patrigno la stupra quando ancora è una bambina, e da quel momento è cosa sua, ogni volta che vuole.
Nulla le è risparmiato. Eppure, contro la madre alcolista, contro la voglia di farsi male e distruggersi, contro tutti Rebecca ce la fa. Si toglie di dosso la sua «pelle sporca» e scrive un libro. Questo.

2004
Stile Libero
pp. 142
€ 8,50
ISBN 9788806169992
Traduzione di

Il libro

Scabro, durissimo e inquietante, piú feroce di ogni esercizio di immaginazione, La mia pelle sporca è il romanzo-verità dell’adolescente Rebecca Tregianni,
nata e cresciuta nella Rhonda Valley, l’area mineraria del Galles meridionale ridotta allo stremo dalla chiusura delle miniere e dalla disoccupazione degli anni Ottanta e Novanta. In una parvenza di famiglia che sa benissimo di essere non povera, ma peggio, in compagnia di una madre dissestata, da quando ha poco piú di dieci anni Rebecca è vittima muta, nella sua casa, di una violenza carnale implacabilmente metodica. Cercherà nello studio e nella musica
il rimedio al dolore e la consapevolezza. Come in certe cronache di sopravvissuti a esperienze estreme, anche in questo libro si rivela a tratti il fondo indistruttibile e unico che si può toccare in ogni vita umana, quando ogni strada appare
preclusa e nessuna speranza sembra piú concepibile.