Giulio Einaudi editore

Colpo di spugna

Colpo di spugna
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Il romanzo forse piú amato di Jim Thompson: il ritratto di un piccolo mondo nel quale la violenza e il perbenismo la fanno da padroni. E di un folle pigro e geniale, che quel mondo ha deciso di distruggere. Senza fermarsi davanti a niente.

2014
Stile Libero Big
pp. 264
€ 13,50
ISBN 9788806209322
Traduzione di
Introduzione a cura di
Contributi di

Il libro

Scritto nel 1964; scelto dall’editore francese Gallimard per fare da numero mille della celeberrima Série Noire; amato da Godard, che avrebbe voluto farne un film, e poi trasposto per il cinema nel 1981 da Bertrand Tavernier, con Philippe Noiret nel ruolo dello sceriffo, Colpo di spugna è il capolavoro di Jim Thompson: un noir che sa trascendere i confini del genere letterario e guidarci in un microcosmo buffo e orribile al tempo stesso, che contiene e sublima tutto il marcio dell’America.

La Contea di Potts è un angolo del Texas dimenticato da Dio. 1280 anime in tutto, compresi i neri, anche se in realtà, è ben noto, i neri un’anima non ce l’hanno. Nick Corey è lo sceriffo della contea ormai da anni. Per farsi rieleggere, una sola cosa gli è necessaria: fare il meno possibile, e non dare troppo fastidio ai maggiorenti del posto. Nick Corey è pigro e scostumato. Ha una moglie che lo tiranneggia, un’amante esigente, una vecchia fiamma che non ha mai dimenticato. Gestire le tre donne è già un lavoro di per sé, e un motivo in piú per lasciare che le cose vadano avanti come devono, senza ficcare troppo il naso negli affari degli altri. Ma Nick Corey ha un problema: odia la gente che gli sta attorno. E sogna di cancellarla dalla faccia della terra, una volta per tutte.

***

«Non esiste un altro autore paragonabile: Thompson faceva storia a sé».

Joe R. Lansdale

Altri libri diJim Thompson