Giulio Einaudi editore

I compagni sconosciuti

Copertina del libro I compagni sconosciuti di Franco Lucentini
I compagni sconosciuti
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«I compagni sconosciuti è racconto di estrema consapevolezza, un racconto quasi visto e riciclato da uno specchio, intimamente ragionato come un teorema».

Geno Pampaloni

2006
ET Scrittori
pp. 108
€ 8,50
ISBN 9788806166885
A cura di

Il libro

«Il tema è presto detto. Il protagonista ha scoperto che i rapporti umani fanno soffrire. E piú sono dolci, affettuosi, semplici, giusti, piú – qui sta la tragedia – fanno soffrire».

Carlo Fruttero

Quando nel 1951 appaiono I compagni sconosciuti, corre la sensazione che la letteratura italiana abbia reinventato la propria voce: si scopre infatti pronta a esprimersi in ceco, in tedesco, in russo, in polacco, e a consegnarsi all’avventura nel folto di una Vienna ancora ingombra di macerie e di eserciti occupanti. Il merito spetta al protagonista: Franco (si chiama cosí, proprio come l’autore esordiente) può decidere di troncare la propria vita oppure riannodarla a quella dei propri simili con fili tessuti di silenzio piú che di parole. Resta però inalterabile la sua fulminea rigorosa tenerezza; in una parola, il suo stile.

Altri libri diFranco Lucentini