Giulio Einaudi editore

appuntamenti

  • Mariolina Venezia

    Senigallia (AN). L'autrice presenta il suo libro Rione, Serra, Venerdì presso la libreria Ubik (corso 2 giugno, 52), alle ore 18.30. Interviene Fabrizio Marcantoni.

  • Mariolina Venezia

    Pesaro (PS). L'autrice presenta il suo libro Rione, Serra, Venerdì presso la libreria Ubik (via Castelfidardo, 69), alle ore 18.00. Interviene Lucia Tonti.

  • Mariolina Venezia

    Milano (MI). Bookcity. L'autrice partecipa all'incontro "Il ritorno di Imma Tataranni" presso l'ARCI Bellezza (via Giovanni Bellezza 16/a), alle ore 15.30. Interviene Paolo Roversi. Per informazioni www.bookcitymilano.it

  • Mariolina Venezia

    Roma (RM). L'autrice presenta il suo libro Rione serra venerdì presso la Casa delle Letterature (Piazza dell'Orologio, 3), alle ore 18.30. Interviene Melissa Panarello.

Maltempo

Imma Tataranni e gli inciampi del presente
Maltempo
Imma Tataranni e gli inciampi del presente
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Vai dove una volta stava il mulino, gira al serbatoio, oltrepassa la chiesa caduta - ecco le loro indicazioni. Come se vivessero in un paese fatto solo di ricordi».

2018
Super ET
pp. 264
€ 12,00
ISBN 9788806230609

Il libro

La Piemme Imma Tataranni non sopporta le chiacchiere, l'intuito femminile e il punto G. Un po' Giovanna d'Arco, molto don Chisciotte, si aggira per la Basilicata in tacco dodici, intemperante piú che mai, indagando su un caso che potrebbe far tremare il governo o rovinarle la carriera. Nei parchi naturali sventrati dalle compagnie petrolifere, fra maghe contadine e tramonti western, eccola in prima linea, alle prese con un marito meno sbadato di quel che sembra, un appuntato troppo attraente, una figlia, e un dubbio che la arrovella: come mai fra i calanchi vaga qualcuno che dovrebbe essere morto? Piove. In una primavera ritardataria, la Piemme Tataranni è di pessimo umore. Mentre è in corso la campagna elettorale per le Regionali si ritrova fra i piedi una ragazza troppo intraprendente, troppo ingenua, forse mitomane. Quando la giovane scompare, Imma Tataranni comincia a vedere tutto sotto un'altra luce: se stessero tentando di incastrarla? Eccola tirar fuori gli aculei, mentre si aggira per una Basilicata che sembra la Transilvania, impantanandosi in tutti i sensi. All'inseguimento di una verità che affonda le radici nel passato si spingerà fino a Roma... stretta all'appuntato Calogiuri. Dagli studi di Cinecittà in via di dismissione al petrolio della Val d'Agri, da Montecitorio ai vicoli deserti di Craco, solo la testardaggine di una donna che non teme i chili di troppo e rifugge i buoni sentimenti potrà venire a capo dell'enigma. Dissacrante nella sua normalità, forse Imma imparerà a fidarsi un po' di piú di se stessa e degli altri, forse il frutto proibito si potrebbe cogliere, forse il Belpaese non è del tutto da rottamare. Una nuova inchiesta della protagonista di Come piante tra i sassi, il ritratto in giallo di un'Italia unita con lo scotch.
Altri libri diMariolina Venezia