Giulio Einaudi editore

La ladra di spaghetti

La ladra di spaghetti
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Lei ha diciannove anni.
Gli uomini la desiderano.
Lei crede che il suo corpo sia l'unica arma che ha per vincerli.
Che tutti i rapporti siano una questione di potere.
È una ragazza del nostro tempo.
Del nostro tempo, dice qualcosa che non possiamo non vedere.

2011
Stile Libero Extra
pp. 112
€ 12,00
ISBN 9788806205584

Il libro

Il sesso come merce di scambio, come unica forma di potere
delle donne sugli uomini.
Raccontato da un’autrice giovanissima, con stile asciutto
e rabbioso.
Senza alcuna redenzione.

Lei ha diciannove anni e usa il suo corpo
per ottenere ciò che vuole. A scuola ha vita
dura: tutti sanno che sua madre di notte
balla in un locale di lap dance. Il padre
non l’ha mai conosciuto, e nemmeno
la sua amica Olivia ha mai conosciuto
il proprio. Però un giorno le confida
che sta per incontrarlo.
E allora anche lei vuole per la prima volta
sapere chi è l’uomo che l’ha abbandonata.
Ma sua madre non vuole parlarne.
Una sera, al locale di lap dance,
lei incontra un uomo. Inizia una relazione
erotica, che diventa sempre piú violenta.
Un gioco estremo che è un grido
di rabbia contro i maschi, contro un mondo
in cui le donne si assumono le proprie
responsabilità, anche a costo di farsi
additare dai benpensanti, e gli uomini
fuggono, per non crescere.