Giulio Einaudi editore

Bolle

Copertina del libro Bolle di Marco Lodoli
Bolle
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Diciannove racconti sul filo dell'illusione e della verità. Brevi storie che ci aprono al mondo dell'immaginazione, del sogno, delle speranze che sole possono aiutarci a vivere: bolle luminose tra i pungiglioni della vita.

2006
Supercoralli
pp. 186
€ 16,50
ISBN 9788806179939

Il libro

In questa nuova raccolta di Lodoli, i personaggi dei racconti sono come legati tra loro dalla medesima inquietudine, da un bisogno cieco che li spinge a cercare nell’illusione o nella menzogna la forza per vivere: le illusioni che ci accecano e però ci fanno andare avanti, le menzogne, a volte spaventose, che riempiono la nostra esistenza.
E per rivelare il nulla che sale in primo piano, l’autore sceglie casi limite. Un uomo che diventa un’icona solo perché è sopravvissuto in un incidente stradale in cui sono morte tutte le persone che viaggiavano con lui su un pullman. Una donna borghese e senza figli che decide di rapire la bambina di una zingara e di abbandonare tutto per ricominciare con lei una nuova vita: «Tra poco, pochissimo, non andrò più a teatro, non leggerò più un libro, non vedrò mai più un film. Avrò molto altro da fare. Amare e nascondermi». Due fratelli orfani che vogliono svegliare l’Occidente dal torpore in cui si è accasciato uccidendo davanti alla loro telecamera un musulmano. Un giovane che ha sin da bambino la passione per le sfere di vetro con la neve: le compra, le ruba, sono il suo mondo, la sua ragione di vita, ma…
Le illusioni e i sogni si susseguono, fino all’ultimo racconto-poema: l’uomo e la realtà descritti attraverso lo sguardo lucido e acuto di un topo braccato che sta morendo. Un libro dai protagonisti fragili e forti, dunque, che a loro modo combattono per evitare che il pungiglione della realtà faccia scoppiare ogni illusione.