Giulio Einaudi editore

Archeologia del presente

Copertina del libro Archeologia del presente di Sebastiano Vassalli
Archeologia del presente
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Due donchisciotte che combattono contro tutti i mulini a vento del loro tempo, testardi anche a costo di diventare ridicoli, irriducibili nello sfidare le proprie contraddizioni senza neanche vederle».

Paolo Di Stefano, «Corriere della Sera»

2013
eBook
pp. 174
€ 6,99
ISBN 9788858409589

Il libro

Attraverso le vicende di due giovani come tanti, Leo e Michela, Vassalli ci regala il ritratto di una generazione che sognava di cambiare il mondo. E che con appassionata ostinazione ha continuato a illudersi di poterlo fare, anche quando i sogni sono naufragati insieme agli ideali politici e sono rimasti solo i relitti, i reperti «archeologici» di un presente che è il nostro, ed è sull’orlo del baratro. Con ironia e sarcasmo, ma anche con la partecipazione di chi ha condiviso le illusioni di un’epoca, Vassalli consegna al lettore gli ultimi trent’anni della nostra storia – le rivolte studentesche, il femminismo, l’antipsichiatria, il pacifismo, i movimenti ecologisti e il volontariato – in un romanzo amaro e appassionato sull’inevitabile e doloroso fallimento di ogni utopia.

***

«A mezzanotte di ieri è finito un secolo… In quel secolo, e nella vita di chi, oggi, si sta avviando a diventare vecchio, c’è un anno particolare, il 1968, che in realtà durò molto più a lungo di un anno: fu un’epoca di grandi inquietudini e grandi trasformazioni… Molti giovani, di cui oggi nessuno più si ricorda, si immolarono a quel sogno…».

Altri libri diSebastiano Vassalli