Giulio Einaudi editore

A viso coperto

A viso coperto
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Nel cuore della lotta ogni uomo è costretto a scegliere.
Tra vendetta e giustizia.
Tra lealtà e tradimento.

Riccardo Gazzaniga è un poliziotto. Sa che cosa significa trovarsi in mezzo ai corpi che combattono e conosce la ferocia degli scontri allo stadio. Ma solo un vero scrittore, e lui lo è, poteva restituirci la frenesia convulsa di quegli attimi con esattezza disarmante e dare a questa materia il respiro e la forza di un romanzo.
Vincitore del Premio Calvino 2012, Gazzaniga ci inchioda dentro i personaggi, nelle loro vite comuni dove i desideri si trasformano in delusioni e la fedeltà al gruppo può diventare cappio al collo. Attraverso i loro occhi di ultrà e celerini ci racconta il miscuglio di paura ed esaltazione, di odio e istinto di sopravvivenza che nella battaglia acceca ogni uomo.

2013
Stile Libero Big
pp. 544
€ 19,00
ISBN 9788806214739

Il libro

Leggi un estratto

***

Due schieramenti nemici si sfidano ogni
settimana su un terreno di rabbia e violenza:
sono gli ultrà e i celerini. A Genova un gruppo
di tifosi sceglie di non accettare imposizioni
e ingaggia uno scontro frontale con la polizia.
L’odio per le divise riesce a unire reduci del G8
ed estremisti di destra, adolescenti eccitati
dalla guerriglia e uomini perseguitati
dai fantasmi di un passato insopportabile.

Tra le forze dell’ordine c’è chi è acceso
dall’adrenalina e chi non può liberarsi
da un tremendo rimorso, chi vuole raccontare
in un libro la sua storia e chi potrebbe segnare
la propria con un errore fatale.

***

«Gazzaniga costruisce una trama compatta e serrata, trascinando
il lettore in un mondo maschile di violenza e frustrazione.
Una storia di sogni infranti e follia che diverte, provoca e coinvolge».

Melania Mazzucco

***

«Travisati. Gli uni e gli altri. Dietro un casco da Op o una sciarpa
da ultrà ci sono la violenza primaria del clan e quella parte
inconfessabile di ciascuno di noi che Gazzaniga costringe
finalmente a guardare».

Carlo Bonini

***

«Un romanzo estremamente preciso
nel raccontarci le gradazioni che può
assumere da una parte il fanatismo
per lo sport e dall’altra il lavoro di poliziotto».

Fabio Geda

Altri libri diRiccardo Gazzaniga