Giulio Einaudi editore

Trattato dell’argomentazione

La nuova retorica
Copertina del libro Trattato dell’argomentazione di Chaïm Perelman, Lucie Olbrechts-Tyteca
Trattato dell’argomentazione
La nuova retorica
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

La teoria dell'argomentazione rifiuta le antitesi troppo nette: mostra che tra la verità assoluta e la non verità c'è posto per la verità da sottoporsi a continua revisione mercè la tecnica dell'addurre ragioni pro e contro. Sa che quando gli uomini cessano di credere alle buone ragioni, comincia la violenza.

Norberto Bobbio

2001
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. XXII - 616
€ 30,00
ISBN 9788806159320
Prefazione a cura di

Il libro

Dai tempi di Descartes, le scienze dimostrative sono ritenute il regno della razionalità, mentre tutto ciò che non è dimostrabile viene relegato nell’ambito dell’irrazionale. Cosi l’etica, la sociologia, il diritto, la psicologia, la retorica sono rimaste escluse dalla logica in senso stretto. La teoria dell’argomentazione si propone di reintrodurre la razionalità in tutte le scienze dell’uomo, che operano con mezzi di prova non dimostrativi. I problemi connessi con l’argomentazione interessano varie discipline: dalla letteratura (la stilistica) alla sociologia (la comunicazione all’interno di un dato gruppo sociale) al diritto e alla psicologia. La teoria dell’argomentazione li affronta tutti da un punto di vista suo proprio come logica delle scienze non dimostrative. Apparso alla fine degli anni Cinquanta, questo Trattato ha rapidamente acquisito l’autorità di un piccolo «classico» sull’argomento. Come ha scritto Norberto Bobbio presentando l’opera ai lettori italiani, essa pone le basi di una teoria dell’argomentazione, e «contiene un amplissimo censimento repertorio di argomenti schedati, classificati e confrontati gli uni con gli altri secondo una veduta d’insieme».

Altri libri diFilosofia moderna