Giulio Einaudi editore

Filosofia della storia universale

Secondo il corso tenuto nel semestre invernale 1822-23
Copertina del libro Filosofia della storia universale di Georg Wilhelm Friedrich Hegel
Filosofia della storia universale
Secondo il corso tenuto nel semestre invernale 1822-23
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

La piú aggiornata edizione italiana di una delle vette dell'intera opera hegeliana. Nel pensiero del filosofo tedesco, la «storia del mondo» è lo scenario dove si muovono le storie dei popoli che, nelle diverse epoche, hanno incarnato un momento del progresso complessivo dello spirito. Dai tempi antichi all'Ottocento, dall'Oriente all'Europa romantica si è manifestata una razionalità in divenire che testimonia l'esistenza di uno «spirito del mondo».

2001
Biblioteca Einaudi
pp. LXXIV - 616
€ 33,57
ISBN 9788806124960
Traduzione di
Introduzione a cura di

Il libro

Sebbene riflessioni filosofiche sul significato del procedere delle vicende umane fossero già presenti fin dai primissimi scritti, Hegel tenne il suo primo corso sulla filosofia della storia relativamente tardi, nel semestre invernale 1822-23. Le lezioni furono poi ripetute in quattro diverse occasioni, fino al 1831, l’anno della morte. Nelle edizioni finora pubblicate i diversi corsi di lezioni erano fusi a costituire un testo unico, nel quale non risultava piú possibile al lettore individuare le posizioni prese nelle diverse occasioni e quindi l’evoluzione del pensiero dell’autore. Con la ricostruzione del corso del 1822-23, qui presentata al lettore italiano, i criteri filologici piú aggiornati fanno il loro ingresso anche nello studio della filosofia della storia. Al filosofo viene cosí aperta la possibilità di studiare la struttura sistematica della materia, quale era stata presentata da Hegel stesso, e di mettere in rilievo le differenze e le analogie con i testi precedenti e posteriori. Grazie all’imponente apparato di note, lo storico può meglio individuare la collocazione di Hegel nella scienza storiografica del suo tempo. Infine lo studente e il lettore interessato hanno a disposizione un materiale scientificamente aggiornato che, pur cercando di accostare il piú possibile alla lettera dell’autore, non tralascia tuttavia di ricordare, con l’ausilio dell’ampia introduzione, le principali interpretazioni storico-filosofiche alternative, formulate da Hegel prima e dopo questo suo corso sull’approccio filosofico alla storia.

Altri libri diFilosofia moderna