Giulio Einaudi editore

Essere singolare plurale

Copertina del libro Essere singolare plurale di Jean-Luc Nancy
Essere singolare plurale
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Quello che la tradizione filosofica ha chiamato «essere» non è che la relazione originaria in cui le singole esistenze s'incrociano in un nodo comune. Da qui parte la riflessione di Jean-Luc nancy, per svolgersi come un'interrogazione profonda e originale della nostra contemporaneità.

2001
Biblioteca Einaudi
pp. XXX - 132
€ 19,00
ISBN 9788806159061
Traduzione di
Introduzione a cura di

Il libro

Dopo i grandi saggi sulla comunità, la libertà e il corpo, in questo libro Jean-Luc Nancy rivolge il proprio sguardo alla costituzione stessa della realtà – nella sua configurazione insieme singolare e plurale. Quello che la tradizione filosofica ha chiamato «essere» non è che la relazione originaria in cui le singole esistenze s’incrociano in un nodo comune. A partire da questo semplice presupposto, il testo di Nancy si presenta, piú che come un trattato sistematico di ontologia, nella forma di un’interrogazione profonda e originale della nostra contemporaneità: dei suoi bagliori e delle sue rovine, dei suoi idoli e delle sue vibrazioni. Dal dispiegamento della tecnica alla società dello spettacolo, dalle antinomie della mondializzazione alla metamorfosi dei corpi, Nancy riconduce la riflessione filosofica al confronto diretto con il nostro tempo. In un mondo da cui il senso sembra essersi definitivamente ritirato, Nancy individua lo spazio aperto per una nuova modalità di pensiero, di cui il dialogo filosofico con Roberto Esposito, che apre il volume, tenta di definire le condizioni e i contorni.

Altri libri diJean-Luc Nancy