Giulio Einaudi editore

Storia dell’italiano letterario

Dalle origini al Novecento
Storia dell’italiano letterario
Dalle origini al Novecento
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

L'italiano è stato a lungo la lingua dei libri e, per molti aspetti, solo di quelli di letteratura. Questo libro ne riscostruisce la storia dai primi secoli di ricerca fino all'affermazione di una autocoscienza linguistica, dall'età comunale fino al Risorgimento e ai nostri giorni.

2000
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. XIV - 499
€ 28,00
ISBN 9788806154332

Il libro

Prima di diventare la lingua della nazione, l’italiano è stato a lungo la lingua dei libri e, per molti aspetti, solo di quelli di letteratura. Per secoli, la sua è stata la storia di una lingua speciale, soltanto scritta, scandita da costanti e mutamenti legati a ragioni assai piú letterarie che linguistiche, piú al gusto che all’uso. Questo libro ricostruisce la vicenda dell’italiano letterario, dai primi secoli di ricerca di una lingua sovra municipale e comune all’affermazione di una autocoscienza linguistica negli scrittori del Rinascimento. Ripercorre poi il successo secolare della regolamentazione fissata dall’opera di Pietro Bembo e dell’Accademia della Crusca fino alle sue ultime propaggini, che lambiscono addirittura, in poesia, il Novecento. Infine, si occupa delle novità che la tardiva socializzazione ha indotto nella lingua letteraria, inseguendone la variegata fisionomia nei romanzi e nelle poesie dal Risorgimento ai nostri giorni.

Altri libri diVittorio Coletti