Giulio Einaudi editore

Qohèlet o Ecclesiaste

Copertina del libro Qohèlet o Ecclesiaste di VV.
Qohèlet o Ecclesiaste
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Il libro biblico attribuito a Salomone, celebre lamento sulla vanità di tutte le cose materiali, presentato nella personalissima prospettiva di una grande scrittrice: "Fin dai primi versetti dell'Ecclesiaste si è trascinati da una corrente di suoni... le orecchie sono incantate, ma nello stesso tempo si è estremamente vigili" (Doris Lessing).

2000
ET Classici
pp. X - 69
€ 5,16
ISBN 9788806151805
Traduzione di
Introduzione a cura di
Contributi di
Postfazione a cura di

Il libro

«Nella nostra epoca agnostica e materialistica, questo può essere il miglior modo per convincere la gente a leggere la Bibbia: come letteratura», ha scritto David Grossman, e nessuno scrittore potrebbe dimostrare meglio di Doris Lessing come i testi sacri costituiscano un grande romanzo. L’Ecclesiaste, o Qohelet, che in ebraico significa “arringatore popolare”: in questo caso, l’arringatore è il re d’Israele. In un racconto circolare, egli descrive le asperità del suo percorso spirituale: la decisione di perseguire la saggezza, la percezione che la saggezza sia soprattutto dolore e la decisione di appropriarsi del mondo e della felicità attraverso i beni e i sentimenti terreni, la comprensione della vanità di tutto, il ritorno alla ricerca della saggezza. Doris Lessing si lascia catturare da questo racconto circolare e tenta di ricostruirne l’origine: il testo non fu scritto da Qohelet, ma dai suoi allievi, dalla collazione dei loro appunti sparsi. Il messaggio, dunque, giunge a noi filtrato due volte: dall’interpretazione e dall’intelligenza di coloro che lo trascrissero e dalla traduzione. Ciò nonostante, l’Ecclesiaste continua a esercitare un enorme fascino su ogni lettore, ateo o credente che sia: per quale motivo? Secondo Lessing, per il linguaggio, che rimane ancor oggi la più bella prosa mai scritta, la stessa che avrebbe ispirato il più grande scrittore di tutti i tempi, William Shakespeare. E in questa prospettiva, qualsiasi lettore potrà trovare in questo testo sacro non solo una tensione morale, ma uno stile e delle sonorità fortemente suggestive.

Altri libri diReligione