Nando dalla Chiesa e Martina Panzarasa, «Buccinasco»

Il commento di Massimo Carlotto


Condividi

Finalmente il tappo dell’omertà lombarda è saltato. Ora sono visibili a tutti i voti comprati e venduti, le ascese del tutto resistibili in Regione e nelle amministrazioni locali, la penetrazione nella sanità, la conquista del monopolio nel ciclo del cemento, il traffico di rifiuti tossici. Si reagisce con vent'anni di ritardo, e non c’è più tempo da perdere. Buccinasco è la metafora della colonizzazione. Ma la lotta per liberarsi dai clan riguarda tutta la regione.

Nando dalla Chiesa

***

Dopo la recensione di Corrado Stajano, pubblichiamo in esclusiva per il nostro sito il commento di Massimo Carlotto al libro di Nando dalla Chiesa e Martina Panzarasa.

***

Buccinasco. La 'ndrangheta al Nord, di Nando Dalla Chiesa e Martina Panzarasa, è una vera novità nel panorama dei saggi sulla criminalità organizzata che oggi, per fortuna, si sta caratterizzando per una discreta produzione. Buccinasco mescola la puntualità e la precisione dei dati e dell'informazione a un commento politico e culturale necessario a inquadrare e comprendere il fenomeno della mafia al Nord.
Questo saggio è l'ennesima dimostrazione del ritardo con cui i media nazionali trattano il fenomeno. Se non ci fosse il "sapere" universitario a colmare questa enorme lacuna l'opinione pubblica stagnerebbe in un livello di disinformazione assoluta e sarebbe ancora convinta che le culture mafiose regnano solo al Sud.
Siamo stati abituati per troppo tempo a conoscere le mafie attraverso la cronaca delle attività di magistratura e forze dell'ordine. Ma una volta che sono scattate le manette quella particolare attività criminale è già memoria di qualcosa che non esiste più perché l'organizzazione si adeguerà e si trasformerà. Invece la correttezza dell'informazione sta nel fornire notizie di una criminalità mafiosa che agisce ora. In questo senso il lavoro di Dalla Chiesa e Panzarasa è illuminante. La memoria si trasforma in spiegazione dell'agire attuale della 'Ndrangheta, fornisce gli strumenti per comprendere e riuscire ad analizzare una realtà criminale complessa e fino a oggi sostanzialmente sconosciuta.
La scrittura piacevolissima di Dalla Chiesa, che abbiamo apprezzato fin dai tempi de Il giudice ragazzino, rende la lettura agile. Di solito, quando un saggio è narrativamente gradevole, si usa dire che "si legge come un romanzo". Ecco, io l'ho letto esattamente in questo modo perché la storia è tragicamente affascinante come un noir. Solo che in questo caso la trama è vera e il finale non è per nulla consolatorio.
Alla fine le considerazioni che emergono con prepotenza riguardano la necessità di una svolta profonda nell'informazione perché solo un paese cosciente è in grado di difendersi. E poi che gli intrecci tra 'Ndrangheta e frammenti del mondo politico, imprenditoriale e finanziario sono così evidenti e pericolosi da rendere sempre più urgente un rinnovamento complessivo di questo Paese per arrivare a considerare le culture criminali nemiche assolute della nostra società.
Come cittadino non posso che ringraziare Dalla Chiesa e Panzarasa per il loro lavoro. Come autore di noir mi sento in dovere di avvertirli che saccheggerò a man bassa le storie che hanno raccontato.

Massimo Carlotto

Riproduzione riservata

Il libro


Buccinasco - copertina

Nando dalla Chiesa


Martina Panzarasa


Buccinasco


2012
Passaggi Einaudi
pp. XII - 252
€ 18,00
ISBN 9788806209360

«La mafia al Nord. L'espansione della 'ndrangheta in Lombardia. Milano e i clan. Oggi è materia di discussione, oggetto di inchieste e di libri. Ma per decenni non se ne è parlato. Spesso non se ne è voluto parlare. Per pigrizia intellettuale, per insipienza, per pregiudizio etnico. Anche per interesse, piú o meno complice. Nel frattempo la 'ndrangheta è penetrata nella società lombarda come lama nel burro, trasformandola. Con metodo, con baldanza. Con lo spirito impunito di chi sapeva di potersi muovere a piacimento - in cucina come in salotto - in casa altrui, mentre sull'uscio il proprietario gridava: "Padroni in casa nostra" in direzione della tromba delle scale».

Nando dalla Chiesa, Martina Panzarasa, Buccinasco. La 'ndrangheta al Nord

SCHEDA LIBRO
ARCHIVIO