Copertina

Joseph E. Stiglitz


La globalizzazione e i suoi oppositori


2005
ET Saggi
pp. XXVI - 274
€ 12,00
ISBN 9788806173364

Traduzione di Daria Cavallini

«Nel libro di Stiglitz c'è una robusta tesi e una descrizione impietosa del gioco dei meccanismi dell'economia finanziaria e mondiale. È fondamentale che siano persone come Stiglitz a descrivere questi meccanismi dall'interno perché non possono essere accusati da nessuno di ideologia».

Sergio Cofferati

Altre edizioni: La globalizzazione e i suoi oppositori. 2002. Saggi

Il libro

Perché la globalizzazione ha fallito la sua missione? Perché i poveri sono sempre piú poveri e i ricchi sempre piú ricchi? Di chi è la colpa della catastrofe argentina, della crisi russa e dei perduranti disastri del Terzo mondo? In questo libro, Joseph E. Stiglitz, forte dell'esperienza maturata alla Casa Bianca e presso la Banca mondiale, lancia un atto d'accusa contro le molte deficienze della politica economica internazionale. Con parole dure e prove inconfutabili, Stiglitz sostiene che le politiche economiche promosse dalle principali istituzioni della globalizzazione non sradicano la povertà ma fanno l'esatto contrario. Un libro coraggioso, una denuncia che nasce con lo scopo di suscitare un confronto anche aspro, dimostrando come, per i paesi del Terzo mondo, le carte del gioco economico siano sempre truccate a sfavore.

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento

Altri libri di Economia


 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG