Copertina

Tariq Ramadan


Islam e libertà


2008
Vele
pp. VI - 144
€ 9,00
ISBN 9788806193867

Traduzione di Camilla Testi

«L'Islam è ormai una religione europea, animata da donne e uomini consapevoli dei propri doveri e dei propri diritti. Cittadini di un'Europa capace di valorizzare la ricchezza delle tradizioni che la costituiscono. È una rivoluzione silenziosa, da accogliere con fiducia e rispetto. Perché le nostre identità sono molteplici e in movimento».

Il libro

Tariq Ramadan è un agente infiltrato in Occidente dalla «quinta colonna» del fondamentalismo o un traditore dell'Islam? Piú semplicemente, è uno studioso di identità culturali, sociali e religiose che da anni si interroga sulla sfida civile che l'Islam europeo pone alla nostra rappresentazione dei diritti e della cittadinanza.
Nulla ormai impedisce di essere al contempo europei e musulmani. Perché al di là delle apparenti diversità, sono condivisibili molti dei principî e dei valori a partire dai quali è possibile vivere insieme nelle società contemporanee pluraliste e multiculturali. Resistere ai tentativi di ridurre l'identità a una dimensione esclusiva e prioritaria, diversa da tutte altre, significa rivendicare lo spirito multiforme della civiltà europea. E ripensare il ruolo dell'Islam nell'Occidente contemporaneo equivale a guardare a come è cambiato il rapporto con la laicità, la separazione tra Chiesa e Stato: che non significa far scomparire le religioni, ma regolarne in maniera paritaria la presenza nello spazio pubblico plurale.
Un libro fondamentale, di chiarimento e di proposta. Per uscire dagli equivoci e cominciare a pensare il futuro delle nostre comunità oltre l'integrazione.

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento

Altri libri di Problemi contemporanei


 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG