Copertina

Paul Auster


J. M. Coetzee


Qui e ora

Lettere 2008-2011


2014
Frontiere
pp. 248
€ 19,50
ISBN 9788806214609

Traduzione di Massimo Bocchiola
Traduzione di Maria Baiocchi

Per tre anni Paul Auster e J. M. Coetzee si sono scritti come avrebbero fatto due intellettuali del secolo scorso, rispettando i tempi lunghi dello scambio epistolare e della riflessione intellettuale. Affrontando molti argomenti, disparati e casuali come la vita (dal tennis alla crisi economica, dai legami famigliari all'arte del romanzo), hanno risposto alla piú umana e universale delle domande: che cos'è l'amicizia?

Il libro

Per quanto possa sembrare strano, Paul Auster e J. M. Coetzee - due dei piú importanti scrittori viventi - non si erano mai conosciuti di persona. Quando nel 2008 finalmente si incontrano, tra i due nasce un'amicizia tanto improvvisa quanto profonda. Decidono cosí di rimanere in contatto nonostante la grande distanza fisica che li divide: Auster vive a Brooklyn e Coetzee in Australia. Ma lo faranno in modo assolutamente peculiare, almeno per il mondo d'oggi fatto di e-mail e social network: si scriveranno delle lettere. Opponendo al «tempo zero» della comunicazione digitale la lentezza ponderata della scrittura su carta, con i suoi ostacoli e le sue idiosincrasie (una lettera si può perdere, una mail no; una lettera si può interrompere e coprire piú giorni, una mail di solito la si spedisce immediatamente; una lettera costa la fatica della mano che stringe la penna, dell'occhio che decifra la calligrafia...), Auster e Coetzee dischiudono uno spazio di riflessione e approfondimento sempre piú raro. In questo carteggio, che ha l'ariosa disponibilità al caso e all'incontro dei migliori romanzi di Auster e la radicalità di pensiero dei libri di Coetzee, i due scrittori affrontano qualsiasi argomento si offra loro: la comune passione per lo sport, la natura del genio, la difficile arte di tenere in piedi un matrimonio, la crisi finanziaria e la situazione in Medio Oriente, quanto l'uso dei cellulari abbia influenzato la narrativa, l'avvento degli e-book... Ma è un altro l'argomento privilegiato dei loro scambi, il vero filo rosso che tiene insieme queste lettere: l'amicizia. Perché in fondo è proprio questo che racconta Qui e ora, la nascita di un'amicizia.

***

«Una civile conversazione tra due uomini colti e sofisticati: è un piacere stare in loro compagnia».

«The Washington Post»

***

«Qui e ora ha il fascino di una conversazione tra due menti geniali e celebrate: viene fuori il ritratto seducente e umano di due grandi scrittori».

«Bookpage»

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento
 
 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG