Copertina

Hans Jonas


Il principio responsabilità


2002
Biblioteca Einaudi
pp. CCLII - 28
€ 22,00
ISBN 9788806164430

Indice
Chiudi

Indice
Introduzione di Pier Paolo Portinaro. Prefazione dell'autore. I. La mutata natura dell'agire umano. II. Questioni relative ai fondamenti e al metodo. III. Sugli scopi e la loro posizione nell'essere. IV. Il bene, il dover essere e l'essere: la teoria della responsabilità. V. La responsabilità oggi: il futuro minacciato e l'idea di progresso. VI. La critica dell'utopia e l'etica della responsabilità.



Traduzione di Paola Rinaudo

Un'etica per la civiltà tecnologica.

Altre edizioni: Il principio responsabilità. 2009. Piccola Biblioteca Einaudi Ns

Il libro

Il dibattito intorno alla nostra responsabilità verso le generazioni future si è fatto in questi anni sempre piú fitto e interessante, man mano che svanivano le certezze sul modello di sviluppo fondato sull'asservimento tecnologico della natura e l'«euforia del sogno faustiano» della modernità lasciava il posto a una visione della storia disincantata e perplessa - quando non disperante e apocalittica. L'uomo è diventato per la natura piú pericoloso di quanto un tempo la natura lo fosse per lui, mentre alle tante fratture sociali che ostacolano il cammino verso un'umanità unificata si è venuta ad aggiungere la contraddizione antagonistica tra il mondo di oggi e il mondo di domani. Muovendo da questa diagnosi, Hans Jonas cerca in questo lavoro di andare alle radici filosofiche del problema della responsabilità, che non concerne soltanto la sopravvivenza, ma l'unità della specie e la dignità della sua esistenza. Tra il «principio speranza» di Ernst Bloch e il «principio disperazione» di Günther Anders, il «principio responsabilità» dà voce a una via di mezzo, nel tentativo di coniugare in un modello unitario etica universalistica e realismo politico. Tra ontologia del «non-ancora» ed escatologia negativa del «non-piú», tra fantasia utopica e nichilismo morale, Jonas si attesta nella difesa di quanto di irrinunciabile è «già-sempre» stato nella storia dell'umanità.

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento
 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG