Copertina

Charles Freeman


Sacre reliquie

Dalle origini del cristianesimo alla Controriforma


2012
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. XVIII - 350
€ 28,00
ISBN 9788806209698

Indice
Chiudi

Indice
Prefazione. Prologo. Come nasce un martire. I. L'origine della reliquia cristiana. II. La carne incorruttibile dei martiri. III. Creare un paesaggio cristiano. IV. La battaglia per l'accettazione. V. Dalla prospettiva di Bisanzio. VI. Vescovi, magia e reliquie nel mondo post-romano. VII. «Una nazione barbara, feroce e incredula». VIII. Il Grande Consolidatore. IX. Speranza e disperazione in un'epoca di disordine. X. Il culto delle reliquie e l'ascesa dell'antisemitismo. XI. Fervidi pellegrini cristiani. XII. «Gli occhi si nutrono di reliquiari adorni d'oro». XIII. Il saccheggio dell'Oriente. XIV. Luigi IX e la Sainte-Chapelle. XV. La carne santa tra morte e resurrezione. XVI. «Per le reclute di Cristo è tempo di combattere». XVII. Santi protettori del «Popolo». XVIII. La Vergine Maria e la meretrice penitente. XIX. Il mirabile sangue di Cristo. XX. Diavoli e santi soccorritori. XXI. «Santuari lontani, in fama per contrade diverse». XXII. «Immagini morte che...non possono essere di alcun aiuto ad alcun uomo». XXIII. Protestantesimo e nuova iconoclastia. XXIV. Notificazioni di realtà. XXV. Riaffermare il miracoloso. XXVI. Nella comunità del soprannaturale. - Bibliografia. - Indice dei nomi e dei luoghi.



Traduzione di Mario Marchetti

La pratica religiosa della società medievale traboccava da ogni parte di reliquie. A ossa, sangue, latte, capelli, denti e abiti, oppure a oggetti quali la Corona di Spine agognata da Luigi IX di Francia, trasformati in sacri oggetti di culto, veniva attribuito il potere di avvicinare il credente al santo che avrebbe interceduto presso Dio per la sua salvezza.

Altre edizioni: Sacre reliquie. 2012. eBook

Il libro

In questo libro, la prima storia generale della nascita e dello sviluppo del culto delle reliquie, Charles Freeman accompagna il lettore in un sorprendente viaggio dai primi secoli del cristianesimo all'età moderna, mostrando come la loro enorme diffusione rispondesse a esigenze specifiche della gente comune in un'epoca divisa tra luce e tenebre, in cui l'Europa soggiaceva costantemente alla minaccia di sommosse, di pestilenze e del fuoco infernale e come proprio a partire da tale culto venne organizzandosi una parte importante della cristianizzazione di Roma, del mondo antico e poi dell'intera società medievale.
Lungi dall'essere semplicemente venerate, le reliquie venivano anche vendute, collezionate, perdute, trafugate, duplicate e distrutte: garantivano ottimi affari e costituivano un formidabile strumento di propaganda cui si ricorreva perfino per esibire potenza militare.
Passando in rassegna l'enorme varietà di reliquie e di culti che hanno cementato la nascita e l'affermazione del cristianesimo dalle origini alla Controriforma, Freeman individua nel culto di questi oggetti una chiave decisiva che ci consente di approfondire la nostra conoscenza del mondo medievale, aiutandoci anche a spiegare il fascino che ancora oggi essi esercitano su di noi.

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento
 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG