Copertina

Carmelo Occhipinti


L'arte in Italia e in Europa nel secondo Cinquecento


2012
Piccola Biblioteca Einaudi Mappe Arte
pp. XXII - 274
€ 28,00
ISBN 9788806210878

Indice
Chiudi

Indice
Introduzione. I. La Roma dei papi e la «maniera moderna». II. Iconoclastia in Francia e nei paesi fiamminghi. III. Arte e cultura antiquaria nei paesi asburgici. IV. Arte e cultura alla corte di Francia. V. Passato e presente. Monumenti medievali visti nel secondo Cinquecento. VI. Arte e Controriforma. Schede. Bibliografia. Indice dei nomi.



«Lo scenario che dobbiamo qui figurarci è quello delle corti europee di secondo Cinquecento (...) Questo libro intende esplorare un tale scenario seguendo esclusivamente le direzioni indicate dai testimoni dell'epoca, i letterati e gli scrittori d'arte come pure gli artisti. Quegli artisti, in particolare, che avessero avuto modo di elaborare, per iscritto, una qualsivoglia riflessione critica sulle opere e sui monumenti del passato o del presente, e che avessero viaggiato da nord a sud, da una città all'altra dell'Italia, provenienti dalla Francia, dalla Germania, dai Paesi Bassi, dalla Spagna verso Roma, verso Venezia, verso Firenze o viceversa».

Carmelo Occhipinti, L'arte in Italia e in Europa nel secondo Cinquecento

Il libro

Questo libro intende esplorare il panorama artistico italiano ed europeo del secondo Cinquecento traendo spunto dalle svariate testimonianze coeve, dovute ai letterati, agli scrittori d'arte e agli artisti che ebbero modo di elaborare una riflessione critica sui monumenti e sulle opere d'arte appartenenti tanto alla loro stessa epoca quanto al passato, all'antichità classica come alla tradizione medievale. Ne deriva una visione ben articolata della geografia artistica di un'Europa vista negli anni della Controriforma, al tempo in cui le molteplici identità culturali, nazionali e regionali, di confessione cattolica o luterana, si confrontavano e si rafforzavano nella riscoperta delle tradizioni storiche: se ne ricavano prospettive sempre diverse sul presente e sul passato.
Rinunciando di proposito, cosí, alle categorie storico-stilistiche tanto care a gran parte della storiografia del XX secolo - «manierismo», «anticlassicismo», «antirinascimento», «autunno del Rinascimento », «tardo manierismo», «manierismo internazionale» - l'autore illustra i tanti aspetti della cultura figurativa in relazione alla società e alla fruizione contemporanea, ma anche in rapporto alla mutevole percezione della storia.

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento

Altri libri di Arti figurative


Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG